Percorso formativo per piloti ed operatori SAPR nell'ambito del Master UNIFI | GECO | Geomatica per l'Ambiente e la Conservazione dei Beni Culturali

Scorciatoie per la navigazione accessibile

Percorso formativo per piloti ed operatori SAPR nell'ambito del Master UNIFI

UAV per il territorio e l'ambiente costruito

Dal 1 luglio 2016 sono entrate in vigore le norme transitorie dell'edizione 2 del regolamento ENAC del 16 luglio 2015 e le linee guida (LIC 15 del 09/06/2016) che disciplinano i nuovi corsi e che cambiano radicalmente la situazione per quanto riguarda la formazione e, in particolar modo, l'addestramento pratico al volo.

Il nuovo regolamento introduce diverse classi e categorie, ma la formazione teorica è uguale per tutte. Il master prevede l’insegnamento "UAV per il territorio e dell'ambiente costruito" che fornirà tutte le competenze teoriche richieste per qualificarsi come pilota SAPR ed operare sia in zone non critiche che in zone critiche.

Al fine del conseguimento dell’attestato di pilota SAPR, per la formazione teorica sarà riconosciuta l’attività di formazione svolta durante il master che comprenderà le 16 ore obbligatorie per il corso basico più le 12 ore integrative per l’estensione della validità dell’attestato anche alle operazioni critiche.
L'addestramento pratico, non previsto all'interno del master, potrà essere fatta dal singolo allievo solo dopo avere superato l’esame teorico con esaminatore Zefiro abilitato Enac e dopo il conseguimento del certificato medico di idoneità psico fisica in un ambulatorio medico AME abilitato ENAC.
Il corso di addestramento pratico al volo si articola su 3 moduli di 6 ore ciascuno per complessive 18 ore distribuiti su 3 giorni per un massimo di 3 allievi e consiste in un minimo di 30 missioni di almeno 10 minuti ciascuna per complessive 5 ore di volo effettivo.
Al termine del corso l’allievo dovrà superare un esame con esaminatore Zefiro abilitato ENAC. Successivamente, quando sul logbook del pilota saranno registrate un minimo di 36 missioni per almeno 6 ore di volo effettivo, il pilota potrà richiedere l’abilitazione anche per le operazioni critiche con un esame in scenario critico con Esaminatore.

L’insegnamento del modulo “UAV per il territorio e dell'ambiente costruito” sarà tenuto da istruttori abilitati del Centro di Addestramento al volo Zefiro Ricerca&Innovazione s.r.l.

Zefiro è un centro di competenza e di promozione per lo sviluppo e la formazione di nuove figure professionali nei Sistemi aeromobili a Pilotaggio Remoto SAPR per innumerevoli applicazioni civili e industriali. È una società promossa e partecipata con quota minoritaria dall’Aeroporto di Capannori SPA ha la sua sede operativa presso l’aeroporto di Tassignano Capannori (LU) dove viene messo a disposizione uno spazio fisico autorizzato per ospitare le attività sperimentali, le dimostrazioni e la formazione pratica e l’addestramento dei piloti.

È importante sottolineare che la formazione offerta dal Master intende approfondire ed estendere le competenze strettamente richieste dalla normativa vigente: a fronte delle 16 ore per operazioni non critiche + 12 ore per operazioni critiche richieste, il modulo dedicato alla formazione teorica del pilota è costituito da 72 ore. Oltre alla figura del pilota si intende inoltre formare e fornire le conoscenze necessarie per svolgere anche il ruolo di operatore APR che deve essere riconosciuto da ENAC e avere la conoscenza del regolamento per garantire che le operazioni si svolgano in coerenza con il regolamento stesso. Il Centro di Addestramento al volo Zefiro Ricerca&Innovazione s.r.l., che cura insieme ad UNIFI i contenuti degli insegnamenti, riconoscerà agli studenti, che superano l’intero percorso formativo teorico pratico, l’attestato di pilota APR per la categoria multicotteri (Mc) e la classe Very Light (VL) con Massa Operativa al Decollo (MOD) da 0,3 kg a 4 Kg e classe Light con MOD da 4 kg a 25 kg.


Ultima modifica: 17/11/2017